Forum ANGIAT

di antonio scona il domenica,21 marzo 2010

forum_angiat

Un Forum per dare voce alla Categoria
Quante volte vorremmo dire la nostra ma non possiamo farlo perchè gli impegni personali e familiari ci impegnano quasi tutto il tempo, oppure perchè la riunione di categoria si tiene in un orario che avremmo volentieri dedicato al nostro raro tempo libero o ancora perchè non ne abbiamo l’occasione.
Noi, per questo, abbiamo creato un Forum dove tutti possano dire quello che pensano, possano confrontarsi con il pensiero altrui, possano proporre ed appoggiare strategie ed iniziative senza vincoli di alcun genere nel pieno rispetto della democrazia con il solo nobile ultimo fine di proteggere la nostra figura professionale ed il nostro lavoro.
L’ ANGIAT coerente con questa linea di pensiero lascia il Forum aperto a tutti. colleghe e colleghi, senza nessun obbligo di iscrizione all’associazione, basta semplicemente registrarsi per dire la nostra.
Riteniamo onestamente che in questi anni in cui la comunicazione ed i social networks come facebook la fanno da padrone e spopolano sui computer di tutto il mondo, e non solo perchè sono di moda, si debba rinunciare a tale risorsa che può farci fare quel salto di qualità che da troppo tempo manca alla nostra categoria.
Una miriade di voci da nord a sud in accordo, in disaccordo, all’unisono o contrastanti non importa, importa solo che ci siano, udibili a tutti che ribadiscano semplicemente un dato di fatto : Ci Siamo !
La rete beninteso non fa miracoli, non può risolvere tutti o magari solo alcuni dei nostri problemi, può però permettere diffusamente la sensibilizzazione, può creare solidarietà può far giungere il nostro messaggio a tutti ed in tempi brevissimi ci può ridare energia creativa se in essa mettiamo energia creativa, idee e soprattutto la voglia di esserci.
Se guardiamo agli altri Paesi, gli Stati Uniti per esempio, la comunicazione sociale ha aperto e sta aprendo nuovi scenari di aggregazione di massa, nuove iniziative sociali e non solo; il diffusissimo utilizzo dei servizi a disposizione sulla rete muove flussi di pensiero in direzioni mai pensate prima, apre nuove frontiere e di conseguenza crea nuove opportunità per tutti coloro che sapranno e vorranno coglierle. Ci sono milioni di Blog e Forum che trattano altrettanti milioni di tematiche, che accendono milioni di dibattiti costruttivi: la rete è informazione.
Noi abbiamo tutto questo a portata di mano, è davanti ai nostri occhi, possiamo e dobbiamo sfruttare questa opportunità per non rimanere lontani anni luce dal resto del mondo, per scrivere di nostro pugno la nostra storia.


{ 9 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Carlo d'Abenantes Vottola 19 aprile, 2010

Credo che sia importante che la nostra categoria di …precari, abbia un Forum nel quale possiamo almeno tra di noi cercare di risolvere delle problematiche datosi che alle autorità competenti non interessano i problemi di una categoria che diffonde cultura e che deve lottare ogni giorno con immense difficoltà. Mi auguro che anche coloro che si affacciano attualmente a questo faticoso lavoro possano capire detta importanza, prima ancora che le delusioni di cui siamo stati messi alla prova ne distolgano l’interesse.

Vincenzo de munno 22 aprile, 2010

Mi riempie di orgoglio sentire Carlo che tocca i nostri problemi reali
che sono tanti. La penso come lui , speriamo che interveniate i numerosi. Un caro saluto Vincenzo De Munno

Maria Teresa Rosati 9 febbraio, 2011

Sono molto felice del forum ! Info per i colleghi che nn lo sappiano gia’: S.Luigi dei Francesi cappella Contarelli in restauro tele Caravaggio coperte non visibili ero li’ questa mattina . Un saluto a tutti!

antonio scona 9 febbraio, 2011

Sono contento che il forum ti piaccia e grazie per l’info. Per la prossima informazione che vuoi condividere vai su forum cliccando sul pulsante in cima alla pagina e una volta li vai su “Professioni Turistiche” e crea un nuovo argomento. Questa volta lo faccio io. A presto

Castracane 11 agosto, 2011

CORSO DI SUPARAMENTO ALL’ESAME DI ABILITAZIONE PER GUIDA TURISTICA ORGANIZZATO DALL’ANGIAT

di Marco Castracane e Mario Camboni

Attualmente nessun ente pubblico organizza corsi relativi all’apprendimento delle conoscenze professionali delle Guide Turistiche ed è consequenziale che, al posto di corsi generici di Storia dell’Arte, se ne attivi uno relativo alle materie specifiche, da effettuarsi soprattutto per mezzo di visite guidate.

Si fa presente che una simile fattispecie di corso era attivata dal Comune di Roma presso il CFP di via U. Taby 1, sino al 1999, ma venne sospeso a causa della istituzione della laurea specifica in Beni Culturali per il Turismo presso l’Università di Tor Vergata. Quest’ultimo corso che aveva lo scopo di preparare guide turistiche laureate, attualmente non sembra più avere molto seguito, non essendo più integrato dal corso sussidiario a carattere pratico organizzato un tempo con la Regione Lazio.

Un corso organizzato da guide turistiche professioniste, aderenti all’Angiat tra cui compaiono anche alcuni insegnanti di materie storico artistiche, si presenta come la più rispondente tra le proposte possibili al problema del superamento del concorso di abilitazione di Guida Turistica a nella Capitale.

Verrà presentato il testo “Gli italiani e l’arte” opera di un associato dell’Angiat, il prof. Marco Castracane che insegna da oltre vent’anni nel campo dei Beni Cultuali.

Il Corso si articola su 23 visite guidate che prendono in considerazione la storia e i monumenti di Roma dall’Età del Ferro ai re di Roma, dalla creazione della Repubblica Romana alla fondazione dell’Impero, da Costantino alle Guerre Gotiche, il tutto visto sul campo, nei monumenti visibili e quelli sotterranei.

Si prosegue dall’Epoca Bizantina al trasferimento del papato ad Avignone, dalla

introduzione degli stilemi artistici tardo bizantini a Giotto, Arnolfo e Cavallini.

Questa parte sarà particolarmente gradita agli appassionati del Medio Evo che non ne conoscevano la grande storia monumentale a Roma, partendo da S. Sabina e S. Maria Antiqua, per giungere a S. Cecilia e a S Maria nel quartiere di Trastevere.

Il Rinascimento e il Barocco verrà esaminato davanti alle opere dei geni che furono chiamati a Roma dai papi, in confronto alle opere del collezionismo antiquariale che ne condizionarono le scelte figurative.

Si giungerà alla fine del dominio artistico papale con gli ultimi acuti del barocco gesuitico, ma non mancherà una visita approfondita ai monumenti del Liberty romano e delle stile razionalista tra le due guerre mondiali.

La Legislazione Turistica e la Geografia Turistica del Lazio concluderanno il corso a compendio di ciò che una guida turistica deve conoscere nel campo giuridico, organizzativo e dei percorsi turistici.

Oltre alle 23 lezioni itineranti, svolte il pomeriggio, si terranno almeno 4 lezioni in campo teorico, svolte in aula con la presenza di immagini esplicative e di dispense idonee.

Il corso, di 150 ore minimo, inizierà a metà Settembre con la cadenza alternativamente di due o tre incontri settimanali, a seconda delle problematiche specifiche, svolte per la quasi totalità nelle re pomeridiane, ad eccezione di quelle visite che richiedono le visite durante le prime ore della giornata.

Il costo pro capite è di € 1080, da saldarsi in due rate.

ennio 21 marzo, 2012

Buon giorno.
Avrei bisogno di un urgente contato con voi per valutare un progetto legato sempre alla formazione di guide turistiche ma su un mercato ben preciso. Non riesco a trovare un vs. recapito telefonico e di mail.
Sarebbe urgente.
Vi ringrazio e attendo vs. riscontro.
Ennio Baratella cell 334 6050895

Grazia 27 settembre, 2012

Eh già navigando si scoprono tanti siti interessanti, questo in particolare che sento molto vicino a chi come me lavora nel turismo da tanti decenni…senz alcun riconoscimeto ufficiale…eh già io sono di Taranto e in Puglia ancora non c’è una normativa che tuteli noi Guide e Accomp.Turist. , fatto salvo un riconoscimento delle Province Pugliesi che qualche anno fa ha rilasciato attestazioni/certificazioni professionali ad “alcune” Guide e Accompagnatori Turistici (ME INCLUSA).
Complimenti ANGIAT.

Gianna 26 novembre, 2014

sono un’accompagnatrice turistica del Veneto e vorrei sapere che questo sito è ancora aperto.
Grazie!

antonio scona 20 agosto, 2015

Ciao Gianna,
Il sito è ancora attivo anche se al momento un pochino al rilento. Contiamo di essere al più presto di nuovo con il normale flusso di notizie e messaggi; Grazie per averci scritto a presto

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo:

[angiat] on Twitter[your name] on Facebook[your] RSS Feed[your] Email